Trattamenti Olistici




Riflessologia plantare

Da sempre, infatti, l'uomo ha cercato di alleviare il proprio dolore frizionando, massaggiando o premendo alcune parti doloranti del proprio corpo. Questa modalità di auto - aiuto è stata infatti riscontrata fino da 5.000 anni fa in Cina, in India (citata nei testi sacri Veda) e nella civiltà egizia. Da alcune incisioni e disegni si è dedotto che anche le popolazioni Incas e Maya ne facessero uso. La Riflessologia può definirsi come “scienza dei riflessi”, intesi come zone corrispondenti e riflesse di determinati organi del corpo che si trovano altrove rispetto alla zona trattata. Nei piedi, ad esempio, esistono terminazioni nervose che, attraverso la spina dorsale, arrivano al cervello collegando tutte le parti del corpo. La Riflessologia plantare consiste in un massaggio che si applica a tutto il piede, dorso, pianta, profili mediali e laterali e comporta, essenzialmente, l'esercizio di digitopressioni su punti, corrispondenti a terminazioni nervose, segnalati su delle mappe (Mappe di Fitzgerald) cui corrispondono, in riflesso vari organi ed apparati. Il tutto allo scopo di inviare messaggi al cervello stimolando l'intervento sul problema, soprattutto attraverso la mobilitazione di tutte le risorse di auto guarigione del corpo. Il piede può manifestare problematiche di natura meccanica, traumatica, posturali nonché dolori che possono corrispondere, per via riflessa, ad un problema situato in una zona specifica del corpo. Talvolta però, il dolore o il problema specifico non necessariamente corrispondono ad un disagio fisico ma sono collegati ad un disturbo psicosomatico e, quindi, attinente allo stato energetico, caratteriale ed emotivo della persona e che possono, purtroppo, essere fonte di forte stress per il piede giungendo a causare anche malformazioni dello stesso con tutte le conseguenze fisiche del caso. Poiché il dolore che si avverte, spesso, precede la somatizzazione del problema, attraverso un corretto studio delle corrispondenze fra organi, sintomi e causa della malattia secondo i principi della medicina tradizionale cinese, un trattamento di Riflessologia plantare può prevenire la trasformazione patologica del problema. Infatti, il massaggio operato tramite la Riflessologia plantare, utilizzando pressioni, stimolazioni e compressioni dei punti di riflesso del piede, rilassa e tonifica tutto l'organismo, scioglie tensioni muscolari favorisce il fluire della circolazione sanguigna, migliora la circolazione linfatica, aiuta l'organismo a sviluppare le proprie difese e ad alleviare disturbi cronici o acuti aiutando le persone a ristabilire il proprio equilibrio psico fisico. È possibile frequentare il Corso di primo livello (con il quale si è abilitati a esercitare la professione di riflessologo plantare) nel quale si apprendono elementi di anatomia, la scienza dei riflessi, la conoscenza delle mappe dei piedi, la medicina tradizionale cinese e elementi di psicosomatica e aspetti legali per l’esercizio della professione. In seguito se lo si desidera, si può procedeee nella specializzazione del secondo livello, con cui si apprendono ulteriori tecniche di trattamento oltre alla tecnica di massaggio metamorfico fino al terzo che abilita, previo superamento di un esame, all’insegnamento della Riflessologia.







Reiki Metodo Mikao Usui

Reiki è un metodo di trattamento naturale dei disequilibri energetici originato, in Giappone, da Mikao Usui. Rappresenta un’efficace disciplina in grado di intervenire, con ottimi risultati, nel riequilibrio fisico e mentale della persona recuperandone la migliore funzione omeostatica. La fisica moderna, infatti, è riuscita finalmente a spiegare il funzionamento di questa antica disciplina; è ormai acclarato che tutta la materia è costituita da campi di energia, che vibrano o si propagano per onde (come la luce o il suono), l’aspetto “solido” della materia è il risultato di queste vibrazioni causate dal "gioco" delle forze intercorrenti tra le diverse particelle sub-atomiche. Questo vale, ovviamente, anche per gli esseri umani. In caso di squilibrio, quindi, un trattamento Reiki agisce a livello energetico, e di riflesso sul piano fisico e/o emozionale, riportando le frequenze vibratorie dell’energia individuale (KI) in “risonanza” armonica con quelle naturali proprie dell’energia vitale universale (REI), che essendo espressione dell’assoluto (in fisica il cosiddetto “campo unificato”) non sono condizionabili e restano sempre armoniche. Seminari: L’apprendimento della disciplina si articola in tre livelli:
Primo livello (Shoden) I partecipanti apprendono come riequilibrare il proprio KI (inteso come energia individuale), attraverso il REI, (inteso come energia universale, che permea tutte le cose), ascoltare l’energia ed il suo fluire, centrerei rispetto al proprio spazio ed al proprio tempo, bilanciare i centri energetici effettuare auto - trattamenti, trattare animali domestici, cibo, le bevande, le piante. Al termine viene rilasciato un attestato di partecipazione che, su richiesta, può essere riconosciuto da CSEN. Secondo livello (Okuden Zen Ki). Gli allievi vengono indirizzati verso una maggiore e più completa conoscenza di tecniche di trattamento di persone, cose, situazioni, ambienti e stati emotivi, anche distanti nel tempo e nello spazio, ampliandosi notevolmente la frequenza vibrazionale dell’allievo e il modo di lavorare con l'energia. Il tutto attraverso l’utilizzo di tre codici (simboli) utilizzabili durante le pratiche, che consentono di ampliare il nostro livello di consapevolezza dell’energia e dei suoi piani di sviluppo secondo i principi della fisica quantistica. Si apprendono le tecniche per lavorare sulle abitudini e sulle dipendenze, purificare energeticamente gli ambienti e lavorare a distanza con le persone. Al termine viene rilasciato un attestato di partecipazione che abilita come operatore reiki all’esercizio della pratica su terzi e che, su richiesta, può essere riconosciuto da CSEN Terzo livello. Prima parte. Okuden Koe Ki. Dopo aver maturato una buona esperienza con il Primo e Secondo Livello di Reiki, è quindi possibile arrivare sino al Cuore del Reiki. L’apprendimento della medicina tradizionale cinese, lo studio dei meridiani energetici, di tecniche in grado di alzare il livello energetico della persona, della medicina kampô, precede la consegna di un ulteriore strumento, il quarto simbolo utilizzato nel reiki, che permette, attraverso la pratica merditativa, di guidarci e guidare gli altri, verso l’armonia e l’omeostasi individuale. Al termine viene rilasciato un attestato di partecipazione che, su richiesta, può essere riconosciuto da CSEN. Terzo livello, seconda parte. (Shinpiden). Questo livello consente di accedere all’insegnamento del reiki e alle pratiche di attivazione dei canali energetici. Durante il corso si apprendono specifiche tecniche docimologiche volte alla puntuale formazione dei futuri formatori che consentono loro la programmazione in autonomia dei seminari di primo secondo e terzo livello reiki, la valutazione delle aule,nonché la verifica dell’apprendimento degli allievi e, aspetto fondamentale, le metodologie per l’accoglienza del cliente, nonché per la formulazione del miglior percorso volto al conseguimento del loro Ben - Essere. Lo Shinpiden prevede il superamento di un esame previo tirocinio comprendente la partecipazione attiva dell’allievo a due seminari di primo, secondo e terzo livello reiki. Al termine viene rilasciato un attestato di partecipazione che, su richiesta, può essere riconosciuto da CSEN e che abilita alla formazione nel campo del reiki.

Fiori di Bach

La floriterapia, secondo il metodo ideato dal Dr. Edward Bach, è una terapia vibrazionale che presenta alcune analogie con l’omeopatia, pur differenziandosi da questa. In sostanza, agisce trasferendo le informazioni vibrazionali del campo energetico di ciascun fiore, che vibra ad una precisa frequenza, al campo energetico umano o animale e, per il principio della risonanza fisica, agisce riequilibrandolo. Una consulenza personale porta alla scelta della migliore miscela riequilibrante.

Contatti Area Benessere

Viale Europa, 95 – Firenze (FI) 50126, Italia

Insegnante Francesca Romano –  Riflessologia plantare e fiori di Bach

  • +393402345340

Orari e info

Viale Europa, 95 – Firenze (FI) 50126, Italia

Info con chiamata, SMS e WhatsApp: tutti i giorni fino alle 19:30

  • Lunedì - Venerdì | 17:00 - 20:00
  • +393398204423
  • info@olisticnetwork.com

Orari e info

Viale Europa, 95 – Firenze (FI) 50126, Italia

Info con chiamata, SMS e WhatsApp: tutti i giorni fino alle 19:30

  • Lunedì - Venerdì | 17:00 - 20:00
  • +393398204423
  • info@olisticnetwork.com